x

BABY DANCE, il ballo che piace tanto ai Bambini (e alle Mamme)!

00

Baby Dance: cos’è e perché fa tanto bene ai bambini.

La Baby Dance è un tipo di ballo coreografato che insegna ai bambini a stare in gruppo e a lavorare in sintonia in totale divertimento. E’ il modo attraverso il quale i più piccoli possono esprimere il loro senso della coordinazione e del ritmo, mentre le mamme si prendono una meritata pausa!

Abbiamo già parlato in altri articoli come la danza sia non solo un’attività divertente da praticare anche in gruppo, ma anche un’ottima opportunità per sviluppare il senso del ritmo e della coordinazione. Molti bambini fin dalla tenera età possono mostrare uno spiccato interesse per la musica, sta ai genitori assecondare questa propensione attraverso giochi musicali e improvvisando balletti sulle hit del momento!

Per tutti gli aspiranti ballerini, dunque, un ottimo modo per sfogare il desiderio di ballare è senza dubbio la Baby Dance ma di cosa si tratta?

Cos’è la Baby Dance?

La baby dance è una speciale forma di ballo precoreografato, con un ritmo semplice e ben scandito e delle musicalità adatte ai bambini. Questa attività porta notevoli benefici a tutti i bambini dai 0 a 10 anni (e anche oltre): innanzitutto il movimento a ritmo di musica stimola il bambino a non impigrirsi, aiuta la concentrazione e lo sviluppo motorio e della coordinazione corporea e stimola quell’intelligenza musicale di cui abbiamo parlato poco fa, grazie alla necessità di tenere il ritmo e di ballare assieme al gruppo.

Un altro elemento importantissimo è proprio il forte potere socializzante. I bambini  più piccoli dovranno imparare non solo a stare in gruppo, ma anche ad organizzarsi e a coordinare i propri movimenti con quelli degli altri.

Dato che, come ci insegna la psicomotricità, i bambini si esprimono e comunicano prevalentemente con il corpo, la Baby Dance è un’attività per loro assolutamente naturale.
Le canzoni che contengono, ad esempio, comandi musicali, come “muovi la mano” o “gira” aiutano i bambini nello sviluppo motorio, nell’attenzione, nella motilità, nel ritmo e nell’espressione creativa della felicità.

Grazie al supporto degli insegnanti, che aiutano i bambini ad apprendere le coreografie e li aiutano in caso di difficoltà, i bambini riescono a escludere tutto il resto, compreso il pensiero della mamma lontana in quel momento, che quindi può finalmente concedersi una pausa.

Le canzoni per la baby dance

Solitamente si tende a preparare una playlist di 5-7 canzoni (anche 15 se i bambini sono più grandi), per far durare la Baby Dance circa 20-30 minuti, poiché oltre si andrebbe a sovraccaricare e stancare troppo i bambini, che tenderanno a distrarsi e non seguire più i passi/movimenti. 

Ma come vanno selezionate le canzoni? Innanzitutto, è bene seguire un ordine ben preciso di riproduzione, alternando una canzone vivace a una lenta, per evitare che i bambini si stanchino troppo velocemente e non seguano il programma fino alla fine; mentre la prima dev’essere una canzone molto conosciuta che invogli tutti i bimbi a partecipare all’attività.

Tutti i bambini, ad esempio, conoscono la Pesciolino Dance, Veo Veo, Chu Chu Ua o Baby Shark, è come se un moto interiore li travolgesse quando sentono queste musiche molto note.
Per organizzare la vostra sessione di Baby Dance perfetta, dunque potreste orientarvi anche su canzoni come Il ballo del qua qua o La danza della panza, Il coccodrillo come fa o Se sei felice, se si tratta di bambini davvero molto piccoli. Infine, per i più grandicelli si può proporre Occidentali’s Karma, Despacito, Mueve la colita, La bomba, El tipitipitero, El pam pam o YMCA.

Seguiteci su Facebook sul gruppo chiuso “Imperial BABY CLUB” per vedere le dirette della nostra Baby Dance con Valentina!