x

Cos’è la “Danza Sportiva”?

00
La danza sportiva rappresenta la trasposizione del ballo, generalmente di coppia, da disciplina artistica in

disciplina sportiva, con proprie regole, competizioni e gare agonistiche, il cui livello varia dall’amatoriale al professionistico suddiviso in varie classi.

La danza sportiva nel mondo è ordinata da due entità organizzative: la WDSF
World DanceSport Federation e la WDC (World Dance Council),
quindi in tutti i paesi ove è presente la danza sportiva possono trovarsi diverse organizzazioni appartenenti e/o riconosciute da entità internazionali diverse
.

In Italia è appartenente ed affiliata alla WDSF solo la “FIDS” Federazione Italiana Danza Sportiva, riconosciuta dal CONI.

Le competizioni si suddividono in:

Danze di coppia
Danze internazionali standard valzer inglese, tango, valzer viennese, slowfox, quick step
latino-americane samba, cha cha cha, rumba, paso doble, jive
combinata Internazionale 6 danze (C) valzer inglese , tango, quickstep, samba, cha cha cha , jive
combinata internazionale 8 danze (B3) valzer inglese , tango , valzer viennese , quickstep, samba , cha cha cha , rumba , jive
combinata internazionale 10 danze (b2 in poi) valzer inglese , tango , valzer viennese, slow.fox , quickstep, samba , chachacha, rumba, paso doble, jive
caraibiche salsa, mambo, merengue, bachata, rueda
argentine tango, vals, milonga
hustle disco fox/disco swing
jazz jive jazz, rock & roll, rock acrobatico, boogie-woogie, swing, mix blues, lindy hop
Danze nazionali sala valzer lento, tango, foxtrot
liscio unificato mazurka, valzer, polka
combinata nazionale valzer lento, tango , fox trot, mazurka, valzer, polka
Danze regionali liscio tradizionale piemontese mazurka, valzer, polka
danze folk romagnole mazurka, valzer, polka
Danze artistiche
accademiche classiche tecniche di balletto classico, variazioni, repertorio
moderna contemporanea, modern jazz, lyrical jazz
coreografiche freestyle synchro, choreographic, show, disco dance
etniche, popolari e carattere balli tradizionali, tap dance, danze orientali
Street dance urban dance electric boogie, break dance, new style, contaminazioni..

Un pò di storia…

In Italia prima del 1997, le federazioni che trattavano la danza erano molteplici, agivano come federazioni ma in realtà erano associazioni iscritte ad enti di promozione sportiva. Ognuna aveva un proprio regolamento e statuto che poteva essere anche difforme l’uno dall’altro. Per poter avvicinarsi direttamente alla danza sportiva ed essere riconosciuti come FSN dal CONI il cammino era molto lungo. La prima cosa da fare era avere un solo interlocutore. Con varie difficoltà, modifiche di statuto, regolamenti, accorpamento in un’unica federazione ecc., l’attuale FIDS nel 1997, esattamente il 28 febbraio con delibera numero 919, venne riconosciuta tra le Discipline Associate. A tutti gli effetti ora la Danza era stata riconosciuta come sport. Per poter avere gli stessi diritti di altre discipline olimpiche, il percorso non era ancora terminato. Si diede atto ad una nuova ristrutturazione interna, come d’altronde già presente in altri sport, necessaria al riconoscimento a FSN Federazione Sportiva Nazionale. L’ingresso nel novero delle FSN avvenne il 26 giugno 2007. C’è da osservare che il percorso effettuato dalla Fids, come conciliazione di tante piccole realtà, funzionó all’epoca dei fatti, ma i vari scenari politici nell’ultimo decennio spingevano i professionisti (Maestri di Ballo) dalla “rete” WDSF al circuito internazionale WDC, queste migrazioni politiche diedero motivazione di nascita per altre entità organizzative per quanto riguarda il settore Professionistico Di Danza Sportiva.

Fonte: Wikipedia

 

Tag

Prossimi eventi